19/02/12

ma SA(N)REMO scemi?




casalinghe felici
musicisti frustrati
donne infedeli
uomini troppo rilassati
avvocati di grido
famiglie in disuso
tutti negano
ma alle nove in punto
eccoli imbabolati davanti a rai uno
divano ikea
vassoio sulle ginocchia
per tutte e cinque le serate
perchè?
ma perchè sanremo è sanremo!


due vallette o un'unica vallettona?
mutande o farfallina?
più cocaina o eroina?
appoggi politici o l'ha solo data?
questo ci appassiona del festival della canzone italiana
l'appuntamento fisso italiano
dedicato alla musica
il festival dedicato alla musica
già dedicato alla musica
alla musica...

ma
semo sicuri?
tre quattro cantanti ce le vedo benissimo in curva sud a urlare forzaroma
o al banco della cicoria a piazza vittorio “3 chili 2 euro daje! t'oo sto a regalà”
un paio di intellettuali sfiniti con barba incolta e manco un ricordo di voce
qualche sbarbatello con sopracciglia rifinite (aiuto) che piace alle teenager e che durante il resto dell'anno sgambetta per centri estetici palestre e appuntamenti dal “vocal cocch” (l'ex l'insegnante di canto)
un'orchestra della madonna
soldi come se piovesse
tette e gambe come se la crisi non esistesse
coca, ero e altro: droghe ammesse
chachet da capogiro devoluti in beneficienza
anche perchè se no lo aspettavano all'uscita del teatro
sermoni cristiano/politicanti
battute sui cognomi stile seconda elementare (maestro mazza)
boyband rumene che fingono di essere
americane
star novantacinquenni che fanno sempre la loro porcafigura (soprattutto accanto ai nostri)
vestiti di stilisti famosi che per l'occasione allargano le taglie e accorciano gonne
tacchi da 25 cm su cui le povere cantantesse si arroccano in posizioni imposizionabili
preziosi pianoforti a coda scarrellati qua e là
fiori appassiti
signori in sala addormentati
biglietti da 1000 euro e più
un co-presentatore che parla di foca
una bella valletta ci allieta con la visione della sua
vita

uè ma
la musica voi l'avete per caso
sentita?

mò ultimamente pure i jazzisti
partecipano alla kermesse
un tempo la snobbavano
ma capirete...con la crisi che c'è
hanno deciso di abbassare un po' penne e le pretese
e concedere l'onore della loro arte
mantenendo comunque l'aria di dare
perle ai porci
(e di riprendersele a fine esibizione
e farci un po' si soldi)

però
ho scoperto il criterio di selezione dei brani a sanremo
ci sono dei vocaboli considerati OBBLIGATORI
(almeno due per brano)
e sono i seguenti:

amore
dolore
cuore
odore
sole
mondo
sogno
dentro
(ps devono essere in rima tra loro)

e altrettante espressioni OBBLIGATORIE

dentro me
il mio mondo sei tu
il vuoto dentro
sei mio
fa male
mi sento morire/impazzire

ora la cosa principale: le canzoni
i soliti accordi
sempre solo triadi
chitarre che coprono (ad arte) le voci
voci che scoprono mondi inesistenti
testi elementari e fermi nel tempo
hanno forse una qualche minima aderenza con il reale?

direste mai ad un uomo che ti ha lasciato
“amore
senti come batte il mio cuore
è il mio dolore
per me eri il mio mondo
la luce del sole”

che
se anche lui v'ha dato un ultimo appuntamento
co ste quattro frasi del cazzo
l'avete convinto che ha fatto bene
a lasciarvi senza alcun ripensamento

peccato
con un'orchestra di tal qualità e entità
potrebbero fare i botti
gli americani c'hanno il david letterman show c'hanno i grammys c'hanno gli oscar
e sono tutti spettacoli spettacolari
stile luci arrangiamenti testi voci
al top
cristo
noi?
sembra il festival della canzone italiana
o più che altro la sagra del prosciutto di verbania?
sono ufficialmente indignata
ecchissenefrega direte voi
e invece no
se non piace a me
che non sono particolarmente
colta
intelligente
esperta
difficile (il mio film preferito è “su e giù per le vie di beverly hills”)
pensa a tutti l'altri

meno male che c'è anche una vera donna
a occhio e croce non mi sembra una farfallina quella che intravedo
ma due coglioni così
la sarda in prestito da lasette dà una pista a tutti gli altri
ci voleva pure poco
visti i precedenti

e infine verso le quattro del mattino
mentre il povero fattimandaredallamamma sbiascica gli ultimi sfondoni e si sorregge al leggio
vince la trecentoquarantaduesima edizione del festival di sanremo...
E MAH!!!
e noi amici in salotto ci perplimiamo
pensiamo

eh ma..
altre due braccia tolte all'agricoltura!


nel 1960 mina incantava sul palco dell'ariston per classe e vocalità
nel 2012 l'ariston ci schiaffeggia con l'assenza
di stile
di classe
di voce
di presenza
di fascino

unica
nota
di merito
questo rito è un fantastico collante
ha la magia di stabilizzare anche relazioni
in bilico
ieri
serata finale di sanremo
persone speciali intorno a me
un'eccentrica bionda dal petto a stella
un musicista che un tempo mi amò con la sua bella
e il mio amico da sempre
da e poi di giorgia
fino al vorrei amarti fra cent'anni
noi due tra vite e impegni
insieme davanti allo schermo
a volte per mano
ridiamo commentiamo insultiamo
sanremo
è la scusa per stare un po' insieme
ricordarci che ci vogliamo bene
e che ci piacciono alla fine le stesse cose
meno male

e non è tutto
una persona che conosco da tanto
mia madre
mi ha telefonato per dirmi
che schifo sanremo
tutti raccomandati
e stonati
se c'andavi tu con quella voce che hai....
almeno un argomento in comune l'abbiamo trovato
non si litiga e lei riesce a dire addirittura qualcosa di
garbato
gentile
sensato

per questo dicevo di
sanremo
un magico collante
non si può non vedere
non si può non essere d'accordo
e quindi allearsi
una volta tanto




ps bellissimo il tributo alla immensa artista scomparsa Whitney Houston
grandioso

(roma 19.02.2012)








5 commenti:

  1. 3 parole: Sei una figa

    RispondiElimina
  2. (ps. hai anche delle belle tette, almeno a giudicare dalla foto sopra...)

    RispondiElimina
  3. sono una "figa" per le belle tette o parli di mio post?!?
    Alessia

    RispondiElimina
  4. sei Fabio anche se non ti firmi....no?!?!!! ah ah ah!

    RispondiElimina